Blog Nitro

Le 4 caratteristiche necessarie per garantire che l'ambiente di lavoro da remoto sia efficace per la tua azienda

Post del blog sulla produttività

Non so voi, ma io sono rimasta molto sorpresa di fronte alla costante ingegnosità e adattabilità degli impiegati e delle aziende nei periodi più o meno difficili della pandemia. All'inizio vedevamo tavoli da pranzo, angolini della cucina e garage trasformati in fretta e furia in uffici casalinghi perfettamente funzionanti, mentre le aziende trasferivano quasi il 100% del lavoro alla modalità a distanza da un giorno all'altro. (FastCompany è riuscita a immortalare questo periodo sotto forma di meme per noi).

In seguito, ci siamo adattati alla situazione: abbiamo acquistato sedie e scrivanie più resistenti e abbiamo arredato gli ambienti ricavati con piante in vaso e quadri per rendere i nostri uffici casalinghi più simili a dei "veri" uffici. Le aziende hanno inoltre duplicato i loro obiettivi di trasformazione digitale, investendo in tecnologie concepite per semplificare il lavoro svolto in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Siamo stati tutti bravi, in quanto la produttività è rimasta invariata. Anzi, in molti casi ha addirittura registrato un aumento nel corso di questo periodo.

E per quanto riguarda il lavoro di adesso?

Adesso che le condizioni cominciano a tornare alla normalità, consideriamo il ruolo dell'ufficio in maniera completamente diversa. La mentalità del lavoro in ufficio dalle 9 alle 5 non ha più senso. Ognuno di noi desidera più controllo e flessibilità sul luogo e sui tempi di lavoro, e questo significa che il modo di lavorare è destinato a cambiare ulteriormente.

Molte aziende hanno già recepito questo cambiamento e hanno adottato o stanno considerando di adottare modelli di lavoro ibrido. Pertanto, è il momento di fare un passo indietro, smettere di reagire alle mutevoli condizioni della pandemia e analizzare in modo proattivo in che modo vogliamo che il lavoro a distanza sia davvero funzionale per tutti noi, nel lungo termine.

Il fatto è che quando la maggior parte delle aziende analizza il proprio ambiente ibrido, questo è costituito da un mucchio disordinato di tecnologie e fornitori. Ognuno di essi è stato probabilmente scelto per necessità legate alla soluzione di un particolare problema o bisogno, in un momento specifico, anziché come parte di una strategia globale. Un approccio disordinato alla digitalizzazione e all'automazione può creare inutili complicazioni e rischi per le operazioni, e ciò può rallentare il progresso, aumentare i costi e generare esperienze frustranti per ognuno di noi.

Questa è la sensazione che abbiamo quando, lavorando da remoto, dobbiamo cambiare due o tre strumenti diversi per portare a termine qualcosa. Oppure quando cerchiamo di trovare soluzioni alternative a problemi non facilmente risolvibili con gli strumenti a nostra disposizione. Uno studio di Deloitte ha rilevato che gli impiegati devono passare da un'applicazione all'altra 10 volte all'ora, il che equivale a 32 giorni all'anno di perdita di produttività sul posto di lavoro.

Queste 4 capacità possono migliorare la produttività e l'efficienza del lavoro a distanza

Assicurarsi di riuscire a trasformare veramente il modo in cui il lavoro viene svolto richiede una strategia globale, che definisca quali sono i nostri veri bisogni, in modo da poter scegliere le soluzioni che consentano di raggiungere il successo. Affinché queste strategie per l'ambiente di lavoro ibrido possano funzionare, dovremo lavorare con tecnologie e fornitori che siano in grado di trasformare tutti i nostri flussi di lavoro documentali in modo che rispondano in modo più adeguato alle esigenze dei dipendenti e dell'azienda. Le quattro principali capacità indispensabili nelle soluzioni per raggiungere una produttività e un'efficienza ottimali includono:

1. Esperienze digitali end-to-end
Una soluzione per la produttività che garantisca un'esperienza end-to-end dovrebbe riuscire a supportare interamente il processo di creazione dei contenuti, dall'inizio alla fine, in modo da fornire un flusso di lavoro realmente unificato che possa sveltire le nostre attività e ottimizzare le nostre esperienze digitali.

2. Flessibilità
Per venire incontro alle nostre esigenze in costante cambiamento occorre una soluzione di produttività che possa essere utilizzata in tutti i sistemi operativi (ad esempio, Windows e Mac), dispositivi (come il cellulare) e paesi del mondo, in modo da poter lavorare ovunque, in qualsiasi momento e con qualsiasi dispositivo a disposizione.

3. Sicurezza e conformità
I nostri flussi di lavoro si basano sui dati, che devono essere salvaguardati e gestiti in maniera tale da ridurre i rischi e rispettare tutte le relative normative industriali e internazionali. Potrebbero esistere numerose linee guida legali e normative a cui è necessario attenersi, molte delle quali possono variare in base al luogo in cui si svolge l'attività e al tipo di dati coinvolti. Una soluzione incentrata sulla produttività dovrebbe riuscire a rispettarle tutte e consentirci di lavorare ovunque abbiamo bisongo di svolgere la nostra attività commerciale.

4. Un rapido time to value
Il tempo è denaro, quindi assicurarsi che le soluzioni per la produttività ci aiutino a lavorare con maggiore efficienza, più velocemente e più facilmente che mai sembra un requisito essenziale scontato, ma in realtà è qualcosa che dobbiamo ricercare attivamente. Una soluzione che sia intuitiva e facile da usare, ma anche semplice da integrare nei flussi di lavoro esistenti, può essere garanzia di un rapido sviluppo e di un'adozione adozioni su larga scale, consentendo così di raggiungere il massimo profitto. Un approccio unico e centralizzato ci fornirà il controllo e la visibilità sull'intero processo di creazione dei contenuti di cui abbiamo bisogno per risparmiare notevolmente in termini di costi e tempo.

Per saperne di più su cosa cercare e su come valutare le soluzioni per la produttività, nonché per assicurarti che siano adatte a soddisfare le tue esigenze, dai un'occhiata a questo documento.

Aggiungi firme elettroniche
Leader nelle firme elettroniche
Nitro Sign è stata riconosciuta come Leader nel 2022 Rapporto radar GigaOm per le firme elettroniche. Scopri di più sulla valutazione e l'analisi di GigaOm dei principali fornitori di firme elettroniche nella categoria.